08 Jun

Tradurre: è facile o non lo è?

Sul nostro lavoro circolano diverse voci. Diffusa è l’opinione secondo cui al giorno d’oggi, grazie ai supporti digitali e a Internet, per tradurre basterebbe per così dire “premere un tasto”. Come pure che chiunque parli due lingue può tradurre nella sua madrelingua o persino nella seconda lingua. Entrambe le affermazioni sono false. In sintesi:
Il processo di traduzione è generalmente tanto dispendioso quanto la redazione di un testo.
I sistemi di traduzione automatica traducono alla lettera, senza considerare il contesto o i diversi significati di una stessa parola. A ogni modo essi permettono di farsi un’idea approssimativa del contenuto, senza però fornire un testo correttamente tradotto.
Gli strumenti di traduzione assistita richiedono conoscenze approfondite sul loro utilizzo e vanno alimentati con informazioni. Essi consentono di risparmiare tempo solo se impiegati da traduttori professionisti.
I traduttori professionisti non necessitano solo di una formazione adeguata e di conoscenze fondate della lingua da cui traducono, ma anche di diversi anni di esperienza nella formulazione scritta su diversi argomenti nella loro madrelingua.

Torna ad elenco

Richiesta preventivo

 Continua

 

 Chi siamo

Chi siamo